Il “gran rifiuto” degli afroamericani!

Buongiorno amici!
I neo campioni di basket avrebbero deciso di rifiutare il tradizionale invito di Donald Trump alla Casa Bianca.
Lunedì scorso, esattamente una settimana fa, i Golden State Warriors, di Oakland, California, hanno battuto di misura i Cavaliers di Cleveland, detentori del “ring“, il massimo trofeo del torneo NBA.

e349444e65a2a47828d35762b3c46e54_MGTHUMB-INTERNA
Il network NBC rivela che la squadra boicotterà la visita nello Studio Ovale. Una tradizione cominciata nel 1963, quando John Kennedy accolse i Celtics Boston, del suo Massachusetts.
Negli Stati Uniti spesso lo sport incrocia la politica. La pallacanestro è disciplina praticata e molto seguita dalla comunità black .

Il 75% dei giocatori dell’NBA è afromericano, a cominciare dalle stelle indiscusse: il numero uno, LeBron James, dei Cavaliers, che lo scorso anno si è fatto vedere in qualche comizio di Hillary Clinton; Kevin Durant, originario di Washington D.C. asso del Golden State, protagonista assoluto dei play-off e decisivo anche lunedì scorso; Isaiah Thomas dei Celtics Boston; John Wall dei Wizard di Washington e tanti altri.
Fino a questo momento Trump, almeno qui, era rimasto nei binari. Certo, prima del Super Bowl, lo scorso febbraio, si era schierato con i New England Patriot, accendendo il tifo delle opposte fazioni politiche in rete. Ma, poi, era rientrato nella normalità, festeggiando i primatisti di tutte le specialità.

In realtà gli umori del mondo del basket verso il nuovo leader americano sono stati pessimi fin da subito.
Già l’11 gennaio 2017, con Trump non ancora insediato alla Casa Bianca, il Commissario dell’NBA, Adam Silver aveva lanciato un appello “preventivo”:

“Penso che la squadra vincitrice dovrebbe andare dal Presidente, esattamente come è accaduto in questi anni con Obama”

obamagolden_ori_crop_MASTER__0x0-593x443

Ma all’epoca, LeBron, e tanti altri giocatori e allenatori dissero che non si sarebbero trovati a loro agio a scherzare e festeggiare con un presidente con idee simili in tema di immigrazione e inclusione sociale.

f8da9ec6e723f832889a1ebb65f295ef_MGTHUMB-INTERNA
Il giorno dunque è arrivato e, a quanto pare, andrà così: i Warriors rimarranno in California e Trump, molto probabilmente, dedicherà loro qualche tweet come è  sua consuetudine.

A presto, 
La Volpe Spettinata.

Annunci

2 thoughts on “Il “gran rifiuto” degli afroamericani!

Add yours

  1. Grandi KD e soci… fanno bene…
    ps: come mai scrivi prima Celtics e poi Boston?? capirai che con la mia immagine del profilo mi viene quanto meno la curiosità di saperlo… 😀 😀

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: