Le curiose etimologie dei brand più famosi – Parte 1/3

Vi siete mai chiesti quali fossero le etimologie dei brand più famosi al mondo? Del perché si chiamino in un tal modo piuttosto che in un altro?
Bene. In questo primo appuntamento ne scopriremo insieme alcuni, partendo da una delle bevande più fresche e rigeneranti: la Pepsi Cola.

Pepsi

1.jpg

il suo inventore Caleb Davis Bradham, vissuto tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, fu un dottore mancato. Per problemi familiari lasciò la scuola medica e si laureò in farmacia. La sua invenzione originaria, conosciuta come Brad’s Drink (Bevanda di Brad), è un mix di zucchero, acqua, caramello, olio di limone e noce moscata. Tre anni dopo, Bradham ritenendo che il soft drink fosse d’aiuto alla digestione la ribattezzò Pepsi per contrapporla alla parola dispepsia che significa indigestione.

 

McDonald’s

4

Il fondatore di McDonald’s è Raymond Kroc, venditore di frullatori che forniva i suoi prodotti ai fratelli Dick & Mac McDonald, mangiando spesso nel loro ristorante di San Bernardino, in California. L’imprenditore fu così soddisfatto dei sandwich del locale che nel 1955 divenne prima agente della coppia e poi lanciò McDonald’s Systems, Inc. che facilitava il franchising per nuovi ristoranti. Alla fine comprò il nome del marchio per 2 milioni e 700 mila dollari e presto divenne il proprietario dei fast food più famosi del mondo.

 

Zara

8

Amancio Ortega, fondatore di Zara, aveva chiamato in un primo momento la sua azienda Zorba, dopo aver visto il celebre film del 1964 Zorba il greco, con Anthony Quinn e Alan Bates. Il primo negozio fu lanciato a La Coruña nel 1975, ma presto Ortega scoprì a due isolati un bar che aveva lo stesso nome. Per rimediare l’imprenditore cambiò la parola, ma non troppo. Nacque Zara che con il tempo sarebbe diventata un marchio d’abbigliamento tra i più famosi al mondo.

 

Rolex

7

Hans Wilsdorf, fondatore del marchio Rolex, cercava un nome per il brand che potesse essere pronunciato in qualsiasi lingua: “Ho provato a combinare le lettere dell’alfabeto in ogni modo possibile” dichiarò in una vecchia intervista Wilsdorf. “Dopo aver sperimentato centinaio di nomi, nessuno mi sembrava giusto. Poi una mattina, mentre cavalcavo lungo Cheapside nella città di Londra, un genio mi ha sussurrato nell’orecchio la parola Rolex“.

 

Bene amici miei, spero che questa prima parte pregna di curiosità sia stata di vostro gradimento: restate sintonizzati per conoscerne anche le restanti!
La Volpe Spettinata.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: