Giunge al termine la 12ª edizione della StarCup!

È una settimana esatta che la 12ª edizione della Starcup (qui ve ne parlavo) è volta al termine e solo oggi mi sento in grado di fornirvene un mio personalissimo parere; ben sette giorni mi ci sono voluti per assimilare e metabolizzare quanto di fantastico è successo nella mia vita in soli 5 giorni.

17918062_986865298124807_7811779057420567253_o
Cerimonia di apertura con tutti i 95 capitani delle 95 squadre partecipanti 

È stata una manifestazione davvero organizzata in maniera ineccepibile, in cui si sono organizzate senza imprevisti alcuni, partite di calcio, adorazioni e catechesi varie.

Alla cerimonia di apertura hanno presenziato anche l’arcivescovo e il sindaco di Perugia, rispettivamente Gualtiero Bassetti e Andrea Romizi (vicini al centro dell’immagine), come si può vedere anche da questa foto

17917929_986866491458021_6430654953501094532_o

a testimonianza di quanto quest’evento sia stato importante sia sul piano spirituale che “sociale”.

Per me personalmente ha avuto anche una valenza in più, e cioè quella della responsabilizzazione. Mi spiego.
Essere, insieme ad altre quattro persone, il più grande di un gruppo composto di una 25ina di ragazzi, attiva in te una sorta di “senso genitoriale” che fa in modo che tu debba sempre averli tutti sott’occhio in quanto, per questo periodo, sotto la tua tutela.

Sono stati 5 giorni fantastici visto che ho avuto modo di conoscere persone altrettanto fantastiche che mi hanno fatto (ri)scoprire il valore dell’amicizia e dell’unità inteso come gruppo, della serie tutti per uno e uno per tutti.

18058157_988737661270904_9150417996069726098_n

È stata un’esperienza toccante anche dal punto di vista religioso perché mi ha aperto la mente sotto punti di vista che nemmeno immaginavo, dal momento che il mio rapporto con la religione non era proprio dei migliori, fino a che non ho partecipato a quest’evento appunto.

17991982_988163691328301_3904510952807158892_n
Prima di ogni partita si recitava il Padre Nostro a centrocampo tutti i giocatori mano nella mano

Al di là di quelli che sono stati i risultati finali (comunque i miei complimenti vanno ai Sisto Black, alle Fiamme, ai Franculinos Karma e alle #RedArrows in quanto si sono proclamati campioni delle quattro diverse competizioni) è stato un evento in grado di richiamare a sé qualcosa come 1300 giovani, tra giocatori, allenatori, educatori come si può evincere dall’immagine principale di quest’articolo: questo a testimonianza del fatto di come sia in grado di “attrarre” giovani da ogni dove.

18157026_10211291135425710_9102529831007423403_n
I Sisto Black, proclamatisi campioni della Starcup maschile 2017

Mi auguro vivamente che il mio rapporto con la “manifestazione Starcup” non si sia concluso qui ma possa continuare nel futuro, perché è stata per me un’esperienza davvero profonda e toccante.

A presto, 
la Volpe Spettinata.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: