Esistono altri sport al di fuori del calcio (?)

Se seguite ormai da un po’ il mio blog e tutte le fandonie in esso riportate, avrete con buone probabilità capito che sono un grandissimo appassionato di calcio, ma nonostante ciò, ho voluto lo stesso usare per questo pezzo un titolo altamente provocatorio.
E per la cronaca, la risposta alla velata domanda di cui sopra, è .

Ma come mai una affermazione così “forte” da parte mia, che mastico pallone da ben più di un decennio? Ve lo dico subito.

La mia ragazza è una appassionata di pallavolo e per questo ho deciso di regalarle due biglietti per Gara 4 della semifinale scudetto tra Perugia e Trento dello scorso 19 aprile (poi conclusasi 3-0 per la squadra umbra, come si può evincere).

 

 

17966614_1173819396059922_2772448831967978009_o
Emanuele “mamba” Birarelli, centrale, 36 anni

Ebbene, al di là di quello che è stato il risultato finale, vorrei soffermarmi su quello cui ruota intorno al mondo pallavolo.

PREMESSA: era la prima volta che entravo in un palazzetto sportivo (eccezion fatta per concerti di cantanti come Cesare Cremonini, Max Pezzali, Ligabue) ma nonostante questo i miei attenti occhi da critico non hanno potuto fare a meno di notare tutto ciò che poteva risultare utile a questa causa e ad una giusta argomentazione di questa mia tesi.

Dicevo… Sì, esistono altri sport al di fuori del calcio e la pallavolo è uno di questi; e vi dirò di più! Sotto determinati punti di vista è di gran lunga migliore rispetto al football.
Cerchiamo di analizzare il perché.

Per prima cosa la pallavolo è uno sport nettamente più pulito e corretto, in cui non mancano episodi di fair-play da parte dei giocatori di entrambe le squadre, e scusate se questo è poco.

18056927_1173977369377458_4614409944659557561_n
Aleksandar “magnum” Atanasijević, schiacciatore-opposto, 25 anni

I tifosi. Per quel che riguarda le due tifoserie (incredibilmente calde e rumorose) davvero niente da dire, si sono comportate in una maniera ineccepibile, e non credo che questo sia dovuto a qualche particolare gemellaggio tra società, quanto piuttosto al fatto che l’obbiettivo primo del tifoso di volley sia incitare la propria squadra senza screditare la tifoseria avversaria (e non faccio esempi legati al mondo pallonaro altrimenti sarei costretto a riempire le prossime 2/3 righe di asterischetti censuratori). Lo speaker di Perugia poco prima dell’inizio dell’incontro ha addirittura chiesto con il microfono di tributare un enorme applauso ai sostenitori di Trento in quanto il rientro in autobus al termine di Gara 2 era stato per i trentini colmo di problematiche e imprevisti. Cioè, assurdo.
Perlomeno assurdo per me, abituato ad atmosfere totalmente diverse negli stadi di Serie A e B.

18057758_1174730622635466_1703528476433974824_n
Luciano “il boss” De Cecco, palleggiatore, 28 anni

Per finire al termine della partita, l’abbraccio fisico e non tra i giocatori, a dimostrazione che l’agonismo sia solo intestino al match, ma una volta finito, tutti amici e pronti a congratularsi, qualunque sia risultato.

Ne sono rimasto piacevolmente sorpreso e credo che ad ottobre non esiterò a tornare di nuovo ad assistere a qualche partita di pallavolo!
La Volpe Spettinata.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: