Quando una partita blocca una Nazione.

download

Venerdì 10 marzo si è disputata la partita Juventus – Milan, valevole per la 28° giornata di Serie A. Giusto per onor di cronaca ha visto trionfatori i bianconeri di mr. Max Allegri per il punteggio di 2-1, risultato non casuale sul quale però vorrei soffermarmi. Un passo alla volta.
La Juve veniva da un ottimo periodo di forma (7 i risultati utili consecutivi) ma il Milan, inferiore sulla carta, non sembrava intenzionato a fargli continuare questa striscia positiva di prestazioni, con il baby portiere rossonero Donnarumma sugli scudi, conquistandosi la fiducia dell’ambiente milanista tutto, miracolo dopo miracolo.
90′ minuto. Punteggio bloccato sull’1 pari. Trascorrono i minuti canonici di recupero e l’arbitro fischia.

images
Ma non il classico triplice prolungato fischio bensì uno unico, deciso, forte e sicuro: calcio di rigore. Sul cronometro c’è scritto 97′ minuto e scoppiano le polemiche. Tutti a protestare, tutti a lamentarsi. Dybala parte dagli 11 metri e con freddezza manda le due squadre a far la doccia sul definitivo punteggio di 2-1 per la squadra più scudettata d’Italia. E allora parte il carrozzone: i vari Bacca, Romagnoli, Donnarumma a fare la voce grossa con tutti i direttori di gara, assistenti, altri calciatori, preparatori, dirigenti.. Non contento il baby portiere si è anche diretto verso le tribune bianconere e con aria superba e di sfida si è portato il gagliardetto rossonero della sua divisa alle labbra, come a dire “questi sono i miei colori, non indosserò MAI quelli della vostra casacca”.

images (1)
Ma è la situazione sui social quella che vorrei ora analizzare. È qui, difatti, che si è consumata la vera battaglia, tra chi sosteneva che non fosse avvenuta nessuna irregolarità, e chi invece riteneva che l’arbitro avrebbe dovuto fischiare 120 secondi prima del fatidico calcio di rigore. Fuori dal social word, i telegiornali hanno riempito le loro mezz’ore quotidiane su cosa sarebbe stato più moralmente etico fare, e tutto questo mi ha portato a pensare:
il polverone sollevato, sarebbe stato davvero così tanto necessario?

Bene, spero che queste mie parole non vi abbiano annoiato e.. Alla prossima!
La Volpe Spettinata

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: